R - r

Racanélla   Strumento in legno per fare rumore ed annunciare le funzioni religiose del venerdì e sabato santo.
Raffa   Sostanza per fare il cappio per legare i caciocavalli, le scamorze, le mandeche.
Ragniè   Graffiare
Ramon   Scopa rustica ricavata con rami spinosi per ramazzare l'aia.
Rapastélla   Cardo selvatico molto gustoso che alla fine di giugno inizio luglio veniva consumato dai contadini e pastori.
Rasicc   Sparagnino, di poca spesa, anche taccagno.
Rasora   attrezzo per raspare il fondo fella fazzatora ove è rimasta qualche poco di farina impastata del pane.
Raspa   Pezzo di ferro con delle sporgenze che serviva per sgrossare il legno , simile ad una grande lima.
Raspiégl    rastrello.
Recchietélla   orecchietta, piccolo gnocco.
Rèfra   Barriera di qualcosa, in genere di neve.
Regnus   Rognoso.
Relluò   Verso del maiale, sta per grugnire ma anche strillare del maiale nella rolla.
Rètna   Cavezza, ma anche copia di cavalli o muli domati per l'aratura.
Riccia   Intonaco esterno della casa.
Riédca   Radice.
Rocchia   Cespuglio, in genere di spini o di rovi.
Rolla   Recinto per il maiale. Anche caiola.
Ronga   Roncola.
Rstoccia   Stoppie residue dela mietitura.
Rucchétt   Rocchetto di filo, di spago, di raffa di fil di ferro.
Ruman   Vento da ovest, ponentino o maestrale.
Runge   Piccola roncola r' rungitt ancora più piccolo roncola. Roncetto.
Ruocana   Ramarro.
Ruogn   Graffio e anche ragno.
Ruosp   Rospo.
Rusciarélla   Spolverata di neve che ha appena coperto il tereno.
Ruvaraia   rovi della rosa canina.